Laboratorio


Da oltre 15 anni il LAS effettua analisi su qualsiasi matrice alimentare. Nell’ottica dei miglioramenti, tanto in termini di qualità che di soddisfazione del cliente, il LAS è aggiornato ed al passo con le metodiche di analisi al fine di fornire un servizio preciso veloce ed affidabile.
La continua ricerca del miglioramento e l’ottimizzazione di tempi e materiali consentono di fornire un servizio al passo con i tempi.
_DSC7520Nella struttura è presente un laboratorio di microbiologia ben confinato per scongiurare fonti di contaminazione che potrebbero invalidare le prove, questo spazio viene tenuto sotto controllo costante valutando analiticamente l’efficacia delle operazioni di detersione e sanificazione inoltre, il microclima, tenuto sempre sotto controllo, garantisce un risultato affidabile e sicuro.
Le analisi effettuate dal punto di vista microbiologico, consistono nella ricerca dei Coliformi, Escherichia coli beta glucuronidasi positivo, Pseudomonas spp. ed Aeruginosa, Conte batteriche a 36°C e 22°C e 30°C, Clostridi solfitoriduttori, Enterobatteriacee, Enterococchi intestinali, Lieviti e Muffe, Legionella, Campylobacter, Salmonella, Listeria spp. e monocytogenes, Stafilococchi coagulasi positivi: tutte le suddette prove sono effettuate in conformità coni dettami della norma ISO 17025.
Il laboratorio partecipa regolarmente a circuiti interlaboratorio (proficiency testing). Test utili al confronto con altre realtà che effettuano le medesime analisi.
Per l’effettuazione dei tests ecotossicologici utilizziamo, come imposto per legge, il crostaceo Daphnia Magna, allevato in laboratorio in condizioni tali da favorire la partenogenesi, così da scongiurare variabili genetiche che inficierebbero i risultati.lab3
Per le prove di shelflife degli alimenti, per lo stoccaggio dei campioni da analizzare e per il mantenimento dei reagenti a temperatura controllata, sono presenti diverse celle frigorifere monitorate costantemente per mantenere inalterata la catena del freddo.
Laboratorio chimico, strumentazione: Gascromatografia, Spettroscopia ad assorbimento atomico mediante l’utilizzo di fornetto di grafite o fiamma, Cromatografia Ionica, ELISA. Attrezzature necessarie per l’esecuzione di prove chimiche su acque ed alimenti.
La Gascromatografia è una tecnica mediante la quale è possibile identificare una moltitudine di sostanze contenute nel campione; oltre all’identificazione è possibile quantizzare la sostanza con un limite di rilevabilità molto basso.
La spettroscopia ad assorbimento atomico consente di determinare la concentrazione di ioni metallici in soluzione .
lab6La cromatografia ionica è una tecnica che consente di separare vari ioni per gradiente ionico all’interno di una colonna cromatografica per poi, tramite un detector (ne esistono di diversi tipi in relazione al principio su cui si basano), caratterizzarli e quantizzarli.